• +39 348 2637075
  • info@iwua.it

IWuA rong-jun-28

Seminario di settembre 2019

Periodo: da sabato 14 a sabato 21 settembre 2019

Luogo di pratica: Palestra Comunale di Ficulle

SOGGIORNO:

Hotel Rilarosi Ficulle (TR)

Tel. 348 6436873

PRENOTAZIONE e ISCRIZIONE entro il 7 settembre

Direttamente attraverso i seguenti contatti:

Telefonare: al 348 2637075

E-mail: info@iwua.it

Modulo contatto: http://www.iwua.it/contatti-2/

Costo seminario escluso soggiorno – 250,00 €

Programma generale

QiGong

Lian Gong shi ba fa

Wu Qin Xi

Jīběngōng dei principali stili di Taiji 

Yang Taiji Dao

Chen nuova codificata

Preparazione allo stile Wu Hao

Programma Yang forme

Didattica:

Terminologia del Wushu

Lingua cinese

Storia dei principali stili di Taiji

Programma pdf: Iwua CSI attività 2019 2020

Calendario delle attività 2019 2020

PROGRAMMA E CALENDARIO ATTIVITÀ  2019 – 2020

Da settembre 2019, iniziano i nuovi appuntamenti per partecipare ai seminari, stage e corsi di aggiornamento e formazione, organizzati dalla nostra associazione, in collaborazione con il CSI e la FIWuK. Per le iscrizioni 2020, gli associati potranno specificare, nella domanda di ammissione, se essere iscritti anche alla FIWuK oltre che al CSI.

Costo iscrizione annuale:

Con affiliazione al CSI                     25,00€  

Doppia affiliazione FIWuK / CSI –  45,00€

Il prossimo 11 settembre, sarà firmata la convenzione CSI/FIWuK che prevede diverse opportunità per gli associati con doppia affiliazione, come la partecipazione anche alle attività della FIWuK , quali eventi, stage, gare ed in particolare, risulta interessante, il riconoscimento di gradi e qualifiche ottenuti attraverso la formazione CSI. Modalità e particolari saranno specificati negli articoli della convenzione che, appena firmata, verranno trasmesse e rese disponibili, online, a tutti gli affiliati CSI.

PROGRAMMA TECNICO

Il programma tecnico di apprendimento si svolgerà attraverso vari incontri, da settembre 2019 a giugno 2020. Nella prima quindicina di agosto 2020, è previsto un viaggio di studio presso l’”Università dello Sport di Beijing”.

Negli incontri, da settembre a dicembre 2019, sarà dato massimo risalto agli approfondimenti delle tecniche acquisite precedentemente: Wu Qin Xi Qigong; Bāguà; approfondimento sui Jīběngōng dei principali stili di Taiji (Yang, Chen, Wū, Wu Hao, Sun); nuova codificata Chen; forme codificate Yang.

Da gennaio a giugno 2020, riprenderanno anche i corsi di formazione, aggiornamento ed esami  CSI – F.I.Wu.K., con nuovi programmi tecnici e teorici.

Filo conduttore, di tutti gli incontri, un programma didattico mirato allo studio degli aspetti della cultura cinese, la terminologia tecnica ed un corso base sulla lingua cinese scritta e parlata anche in funzione del prossimo viaggio-studio di agosto 2020

Calendario incontri: 

2019

14-21 Seminario di settembre

19-20 ottobre

16-17 novembre

21-22 dicembre

2020 

01-02 febbraio

21-22 marzo

30 aprile 03 Maggio Ponte di primavera

06-13 Seminario di giugno

25 luglio 10 agosto viaggio in Cina

05-12 Seminario di settembre

Luogo di pratica: Palestre di Ficulle o Monteleone, in base alle disponibilità

Programma generale 2019 – 2020

Qigong:

Lian Gong shi ba fa

Wu Qin Xi

Ba Duan Jin

Taiji:

Jīběngōng dei principali stili di Taiji

forme codificate Yang

Yáng Tàijídāo

Nuova codificata Chen Taijiquan

Nuova codificata Chen Taijijian

Nuova codificata Yang Taijijian

Forma 46 Wu (Hao) Taijiquan

Tuīshǒu bā fǎ

Bāguà

Xing Yi

Didattica

Programma pdf: Iwua CSI attività 2019 2020

 

   

In Cina con Sonia e Francesco giorno 5

Con i giovani atleti….

Oggi l’allenamento ci ha impegnati fino alle 21.
Abbiamo cominciato a studiare la Forma Chen, già iniziata in Italia con il Maestro Quatela.
Il ritmo dei cambi di maglia è di quattro al giorno…
Ci siamo trattenuti per un po’ di decontrazione e stretching e, per la seconda volta, siamo rimasti soli in palestra con i giovani atleti della squadra di Hu Laoshi.
Stasera parliamo un po’ di loro.

È un piacere vedere come si allenano, come si aiutano, come applaudono il compagno per la corretta esecuzione del movimento che da terra li fa alzare di un metro, avvitarsi e ricadere nel punto da cui sono volati, ma su un piede solo e fluidamente entrare in un diverso movimento.
Questi ragazzi meravigliosamente bravi, davvero, meravigliosamente bravi, hanno un’umiltà e una riservatezza che superano la loro bravura.

Potrebbero volare davvero in alto e invece nei loro momenti di xiu xi yi xia (pausa) ti sorprendi a vedere che ti osservano seri e cercano di lanciarti suggerimenti “criptati” per assumere la postura più corretta o eseguire un particolare movimento.

Due giorni fa ci siamo riscaldati con loro e, quando Hu Laoshi è arrivato, eravamo lì a terra tutti insieme.

Stasera, dopo l’allenamento, è finita così (sfocata ma piena di senso della condivisione)

In Cina con Sonia e Francesco giorno 4

Una palestra vuota tutta per noi

Sono stati quattro giorni di allenamento intenso.
Abbiamo ricominciato da zero. Un pezzettino alla volta della Forma 24 Yang, eseguita in uno stile diverso da quello praticato fin qui.
Il Maestro non parla una parola di inglese. Noi, neanche a dirlo, una di cinese.
Ma c’è bisogno delle parole?
Ci fa segno di guardare i suoi movimenti, poi di ripeterli insieme a lui. Infine da soli. Ci osserva nelle prime ripetizioni. Ci corregge e poi
ci lascia, per tornare a seguire i suoi atleti.
La palestra è molto grande.
Ci sono ben sei campi di gara.
Ognuno è utilizzato da una squadra diversa, sotto la guida del proprio Maestro.
Una sedia a bordo campo indica la sua postazione, ma difficilmente se ne può vedere uno seduto.
Il nostro allena otto ragazzi ed è con loro che dividiamo il campo di allenamento.
Sono tutti meravigliosamente bravi.
Nelle forme di pugno, di spada, di lancia, di sciabola….per quello che abbiamo potuto vedere fin qui.
Mentre loro eseguono i loro movimenti, noi eseguiamo i nostri.
Ripetere, ripetere, ripetere.
Il Maestro ci fa capire di fare pausa. E di bere. Riprendiamo. Un nuovo movimento. Ripetiamo, ripetiamo, ripetiamo. Pausa. Beviamo. E riprendiamo.
Questa la scansione delle ore di allenamento.
Per oggi il programma prevedeva solo la mattina.
Anche ieri abbiamo avuto mezza giornata libera che abbiamo impiegato per visitare la Montagna dei Due Imperatori.
Eravamo settati sulla visita del Museo di Henan.
Invece il Maestro, con nostra sorpresa , ci chiede se vogliamo usare il campo anche nel pomeriggio, pur non essendo la squadra in palestra, impegnata in un allenamento di potenziamento in altra location.
Accettiamo con grande riconoscenza.
Ci sembra di leggere nei suoi occhi una luce di soddisfazione.
Avanti! Con tenacia e determinazione!

In Cina con Sonia e Francesco giorno 3

Ma la sera dopo gli allenamenti di Taiji…..

 

…facciamo un salto dalla Cina tradizionale del Wu-Shu alla Cina sull’avanzata via dell’occidentalizzazione?
Oggi è proprio il  giorno giusto: la Cina degli innamorati festeggia …San Valentino…
…e qui a Zhengzhou, questa festa importata dall’Occidente consumista si declina in un tripudio di rose, vendute in ogni angolo, da gruppetti di ragazzi e ragazze, la sera stessa, quando le strade e le piazze si animano più del solito e si gremiscono …  e allora tocchiamo nuovamente con mano cosa significhi muoversi, anche solo per una passeggiata, in una città cinese…ma quello che più ci colpisce è la grazia con cui questi “venditori “ offrono il loro prodotto e le fogge con cui lo confezionano, davvero da fioristi per un giorno…in questa vociante ma composta folla, siamo i soli ad avere tratti occidentali…alcuni (molti) ci guardano incuriositi, allora capita di incrociare uno di questi sguardi, sorridi ad una ragazza in uno di questi gruppetti di “venditori” (io la mia rosa fresca e aulentissima ce l’ho già), le scatti un foto con il suo tacito consenso…il ragazzo accanto a lei, si avvicina velocemente a Francesco e gli offre un delizioso bouquet di tre rose rosse accompagnate da un arabesco di rametti e foglie delicatamente combinati…in un inglese stentato, gli dice che è un dono per lui perché lo regali a me…”Benvenuti nel nostro Paese” dice e resti senza parole!